Swap licenze su nuova macchina

Dalla versione 2.7.0 è possibile procedere con lo swap delle licenze da una vecchia macchina ad una nuova in piena autonomia.

Premessa: prima di procedere con lo swap è necessario che la macchina di provenienza sia una 2.7.0 o superiore (l’ideale è avere due macchine con la stessa versione firmware).

Requisiti necessari e note:

  • Backup (entrambi i file) della vecchia macchina (con firmware 2.7.0 o superiore);
  • Codice server della vecchia macchina (reperibile in Configurazione Dominio);
  • Swap code della vecchia macchina (richiedibile in Configurazione Dominio, verrà inviato per email al partner, per sicurezza consigliamo di richiederlo dopo la prima attivazione e di conservarlo in caso di necessità);
  • La nuova macchina dovrà essere in stato factory, quindi senza configurazioni (a parte quelle di rete) e tenant attivi;
  • La nuova macchina dovrà avere una versione firmware 2.7.0 o superiore, con configurazione di rete corrette e che sia già in grado di navigare su internet;
  • La nuova macchina si dovrà presentare verso internet con l’IP della macchina che si vuole ripristinare (vecchia macchina);
  • Terminata la procedura di swap, la vecchia macchina si disattiverà entro le ore 24 del giorno corrente.

Procedura:

  • Connettere la nuova macchina, configurare la rete e assicurarsi che navighi correttamente su internet usando lo stesso IP della macchina da ripristinare;
  • Aprire una connessione samba sulla nuova macchina;
  • Creare una cartella chiamata “RESTORE” dentro la cartella samba “import”;
  • All’interno della cartella “RESTORE” è necessario creare i seguenti file:
    • “RESTORE_SERVER_CODE.txt” con codice del server che si vuole ripristinare;
    • “RESTORE_SWAP_CODE.txt” con swap code del server che si vuole ripristinare.
  • Copiare all’interno della cartella “RESTORE” i due file del backup rinominati nella seguente maniera:
    • “RESTORE_BACKUP.npb” (il file originale aveva un nome del tipo backup-202101010000000.npb e una dimensione di almeno 50 MB);
    • “RESTORE_BACKUP.npb.info” (il file originale aveva un nome del tipo backup-202101010000000.npb.info e una dimensione di pochi KB).
  • Riavviare la macchina e attendere il restore.